Borsa New York apre sulla parità

(Teleborsa) – Wall Street avvia gli scambi sulla parità, mostrando prudenza per l’ennesimo slittamento del Piano di stimoli fiscali in USA e per la crescita dei contagi Covid in Europa. La tensione resta alta anche in vista delle vicine elezioni presidenziali.

A New York, l’indice Dow Jones è poco mosso a 28.256 punti; sulla stessa linea l’S&P-500, che rimane a 3.443 punti. Guadagni frazionali per il Nasdaq 100 (+0,23%); consolida i livelli della vigilia l’S&P 100 (+0,03%).

Nell’S&P 500, buona la performance del comparto telecomunicazioni. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto energia, che riporta una flessione di -1,35%.

Unica tra le Blue Chip del Dow Jones si distingue Travelers Company (+1,01%).

La peggiore è Raytheon Technologies, che scivola dell’1,37%.

Exxon Mobil scende dell’1,25%.

Calo deciso per Chevron, che segna un -1,06%.

Contrazione moderata per Boeing, che soffre un calo dello 0,72%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Facebook (+3,87%), Baidu (+2,53%), Activision Blizzard (+2,06%) e Alphabet (+1,92%).

Fra i più forti ribassi si segnala Netflix, che continua la seduta con -5,31%.

Sotto pressione Vodafone, con un forte ribasso del 2,56%.

Lettera su Texas Instruments, che registra un importante calo del 2,35%.

Affonda Alexion Pharmaceuticals, con un ribasso del 2,01%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borsa New York apre sulla parità