Borsa Milano al top in Europa con le banche

(Teleborsa) – Piazza Affari si conferma la migliore in Europa quest’oggi,  grazie al buon andamento delle banche e del settore industriale. 

I mercati oggi hanno tratto beneficio dal rimbalzo di Wall Street, focalizzando l’attenzione soprattutto sulle decisioni della Fed. La Federal Reserve inizia il suo meeting oggi ed annuncerà domani un ormai scontato aumento dei tassi USA. 

In Italia occhi puntati sulle banche venete dopo che il Ministro Padoan ha assicurato che la “soluzione è ormai prossima” e non contempla alcuna forma di bail in.

Dal fronte macro, lo ZEW ha deluso ma non ha inciso sui mercati. Buone notizie per la Gran Bretagna dove i prezzi al consumo sono balzati.

L’Euro / Dollaro USA appare fermo su 1,12, così come l’Oro che scambia a 1.262,9 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta poco sotto la parità con una variazione negativa dello 0,50%.

Lo Spread tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco si riduce, attestandosi a 171 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,97%.

Nello scenario borsistico europeo bilancio positivo per Francoforte, che vanta un progresso dello 0,59%, andamento cauto per Londra, che mostra una performance pari a -0,15%, tonica Parigi, che registra una plusvalenza dello 0,40%.

Giornata di guadagni per la Borsa di Milano, con il FTSE MIB, che mostra una plusvalenza dello 0,85%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share guadagna lo 0,85% rispetto alla seduta precedente, scambiando a 23.322 punti. Positivo il FTSE Italia Mid Cap (+0,76%), come il FTSE Italia Star (1,2%).

In luce sul listino milanese i comparti Viaggi e intrattenimento (+2,49%), Beni personali e casalinghi (+2,10%) e Costruzioni (+2,06%). Tra i più negativi della lista di Milano, troviamo i comparti Chimico (-0,93%) e Alimentare (-0,71%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, vola UBI Banca, con una marcata risalita del 3,44%, assieme a BPER, che registra un progresso del 2,51%.

Brilla Luxottica, con un forte incremento (+3,13%).

Exploit di Fiat Chrysler, che mostra un rialzo del 2,41%.

Fra i più forti ribassi si segnalano i titoli energetici, come Saipem, che cede circas l’1%. Deboli anche Snam, con una flessione dello 0,91%, ed A2A dello 0,54%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borsa Milano al top in Europa con le banche