Borsa, in rosso il comparto tech europeo in scia caso Huawei

(Teleborsa) – Soffrono di una pesante sterzata in rosso i titoli tecnologici del Vecchio Continente colpiti dalla messa al bando di Huawei da parte di Google per il sistema operativo Android. Ad indirizzare la società di Montain View verso questa decisione, il bando imposto dall’amministrazione Trump sulla società di Shenzen, posta nella blacklist commerciale a stelle e strisce.

Le conseguenze su tutto il comparto, compreso quello europeo, non si sono fatte attendere. Le peggiori perdite le subiscono l’austriaca Ams, che produce microprocessori, che subisce un meno 12,13% a 37,67 franchi sulla Borsa di Zurigo, e l’italo-francese Stmicroelectronics,che subisce un ribasso del 9,53% a 14,09 euro alla borsa di Milano, mentre l’indice Ftse Mib accusa un meno 2,72 per cento.

Anche per la tedesca Infineon, con una contrazione del 5,29% a 16,95 euro, è una sessione da dimenticare.

L’indice Stoxx Europe 600 Technology accusa un meno 2,71 per cento, mentre la Borsa di Londra segna meno 0,93 per cento, Francoforte meno 1,76 per cento, Parigi meno 1,72 per cento. Ma anche oltre Atlantico, a Wall Street si profilano ribassi specie nel settore tech.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borsa, in rosso il comparto tech europeo in scia caso Huawei