Borsa elettrica, minimo record per il prezzo d’acquisto dell’energia

(Teleborsa) – Torna a scivolare il prezzo medio di acquisto dell’energia elettrica che raggiunge un minimo record sulla Borsa elettrica.

Nella settimana da lunedì 4 a domenica 10 aprile, il prezzo medio di acquisto dell’energia nella borsa elettrica (PUN) scivola a 30,94 euro/MWh, perdendo l’8,24% rispetto alla settimana precedente. In valori assoluti il prezzo scende di 2,84 euro.

In salita, anche i volumi di energia elettrica scambiati in borsa, pari a 5,37 milioni di MWh (+6,5%), mentre la liquidità del mercato è salita al 73,4% dal 71% precedente.

Il prezzo medio di vendita, ha oscillato tra i 30,52 euro/MWh del Nord dove è sceso del 9,3% ai 34,06 euro/MWh della Sicilia dove ha mostrato una calo del 13,7%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borsa elettrica, minimo record per il prezzo d’acquisto dell&#82...