Borsa di Tokyo chiude in rosso. Ancora realizzi in Asia

(Teleborsa) – Seduta incerta per le borse asiatiche che chiudono deboli, a dispetto della chiusura forte di Wall Street, che ha tratto vantaggio dalle indicazioni giunte dal segretario al Tesoro USA Mnuchin sui negoziati USA-Cina. A pesare sui mercati dell?Estremo Oriente hanno concorso ancora delle prese di profitto, un maggior scetticismo sui negoziati e l’avvicinarsi delle festività natalizie.

A Tokyo, l’indice Nikkei ha limato lo 0,20% a 23.816 punti, mentre il Topix è scivolato a 1.112 punti (-0,41%). Meglio Seoul che termina in frazionale rialzo (+0,35%).

Deboli anche le borse cinesi, con Shanghai che segna un -0,39% e Shenzhen un -0,65%. Stessa impostazione per Taiwan che cede lo 0,50%.

In recupero le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, eccetto Hong Kong che lima lo 0,02%, in linea con Singapore che scende dello 0,07%, Jakarta dello 0,20%, Bangkok dello 0,47% e Kuala Lumpur dello 0,16%.

Positiva Mumbay (+0,17%), mentre Sydney si tinge di rosso (-0,26%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borsa di Tokyo chiude in rosso. Ancora realizzi in Asia