Borsa, banche ancora in denaro in vetta al FTSE MIB

(Teleborsa) – Altra giornata buona per il comparto bancario, che è fra i migliori del Listino di Milano, ancora sulle speculazioni relative a future aggregazioni.

Corrono i titoli più promettenti, come BPER che avanza del 2,31%, in vetta al paniere del FTSE MIB, dopo esser rimasta più in disparte a causa dell’aumento di capitale che servirà a finanziare l’acquisto delle filiali UBI.

In denaro anche Unicredit (+2,22%), che viene indicata fra i pssibili attori di nuove operazioni di consolidamento, assieme al Montepaschi (+0,47%).

Ben impostata Intesa Sanpaolo (+2%), che ha annunciato le date dell’offerta residuale su UBI Banca.

Non è da meno Mediobanca (+1,91%), sulle indiscrezioni che anticipano l’OK della BCE all’aumento della quota della Delfin di Leonardo Del Vecchio.

Riflettori anche su alcuni Istituti minori come Banco Desio (+2,56%) e Popolare Sondrio (+1,09%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borsa, banche ancora in denaro in vetta al FTSE MIB