Bonus partite Iva verso aumento a 800 euro nel dl aprile

(Teleborsa) – Nel decreto di aprile salirà a 800 euro il bonus per le partite Iva, aumentando la cifra ma diminuendo la platea degli aventi diritto con una maggiore selettività diretta a chi ha davvero subìto danni dalla pandemia Covid-19.

Lo ha annunciato il viceministro dell’Economia, Antonio Misiani intervenuto alla trasmissione Circo Massimo su Radio Capital.

“L’indennizzo per lavoratori autonomi e professionisti non solo verrà prorogato anche per il mese di aprile, ma potrebbe salire da 600 a 800 euro”, ha dichiarato, specificando che si chiederà probabilmente “un minimo di selettività in più”.

Confermate anche le risorse del prossimo decreto, definito “consistente. Faremo tutto quello che è necessario”, ha aggiunto il viceministro che ha annunciato anche un mini-assegno da 400 euro per i cosiddetti “lavori discontinui”.

Si tratterebbe di una misura pensata per coprire l’area del lavoro sommerso, cioè una platea di 3,7 milioni di persone, secondo i dati Istat: la proposta prevederebbe il bonus per chi riesca a dimostrare di aver lavorato anche per brevissimi periodi di una-due settimane negli ultimi due anni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus partite Iva verso aumento a 800 euro nel dl aprile