Bonus bici, i consigli di Ancma su come ottenerlo

(Teleborsa) – Dal 3 novembre sarà disponibile la nuova applicazione del ministero dell’Ambiente con cui richiedere il buono mobilità o il rimborso per gli acquisti di bici, e-bike e monopattini. L’Ancma (Associazione nazionale ciclo motociclo accessori) propone alcuni consigli per affrontare la procedura online.

Molti hanno già fatto il loro acquisto a partire dal 4 maggio, in attesa del rimborso del 60 per cento fino a un massimo di 500 euro. Per loro farà fede la data di inserimento della richiesta e non quella della ricevuta. E’ importante ricordarsi di attivare prima del 3 novembre un’identità Spid (Sistema pubblico di identità digitale), scannerizzare il documento di acquisto intestato a proprio nome e farne un documento in formato pdf e avere pronte le proprie coordinate bancarie per ricevere il rimborso.

Per chi non ha ancora effettuato l’acquisto invece è previsto un buono di spesa digitale da generare con l’applicazione. Sarà ugualmente necessaria l’identità Spid e la durata del buono sarà di 30 giorni e varrà per spese effettuate entro l’anno. Ne possono usufruire i cittadini maggiorenni che hanno la residenza, non il domicilio, nei capoluoghi di regione, di provincia, nei comuni superiori a 50mila abitanti e nei comuni di città metropolitane anche al di sotto dei 50mila abitanti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus bici, i consigli di Ancma su come ottenerlo