Bolloré mette gli occhi su Generali. Obiettivo la creazione della numero uno in Europa

(Teleborsa) – Il finanziere bretone Vincent Bollorè mette gli occhi sul ricco business delle assicurazioni e, a quanto si mormora, punta alle Generali attraverso Mediobanca, che controlla una quota del 13% della compagnia triestina. Lo riporta una indiscrezione di La Stampa.

Il business man d’oltralpe, che ha già fatto delle clamorose scalate nel settore delle Tlc (Telecom-Vivendi) e nel settore media (il tentativo attacco a Fininvest via Mediaset) mira a raggiungere una quota del 22-23% di Generali Assicurazioni, che gli garantirebbe il totale controllo del Leone di Trieste.

Il suo obiettivo sarebbe presto raggiunto con il pacchetto in mano ad Unicredit (8,5%), che sotto la guida di un altro francese, Jean-Claude Mustier, starebbe affinando il piano di dismissioni. L’altro pacchetto in mano a Mediolanum ed al suo socio Fininvest potrebbe invece rappresentare una “merce di scambio” in un tentativo di riappacificazione con la famiglia Berlusconi, dopo il torto subito per l’affare Premium.  

In realtà, c’è anche chi scommette in acquisti direttamente sul mercato da parte di Bollorè, più convenienti rispetto ad una transazione con Unicredit, che agli attuali prezzi di mercato accuserebbe una minusvalenza di 200 milioni. 

Lo scopo ultimo della scalata? Creare un colosso assicurativo europeo mediante la fusione di Generali con Axa, una compagnia che vanterebbe 170 miliardi di fatturato e oltre 10 miliardi di utile. 

Bolloré mette gli occhi su Generali. Obiettivo la creazione della num...