Bollette, effetti perlopiù limitati dal possibile taglio dell’IVA

Il Governo sta pensando di tagliare l'Iva su luce e gas portandola al 5%. Previsti risparmi piuttosto risicati

Teleborsa – La proposta di tagliare l’IVA al 5% sulle bollette di luce e gas, allo studio del Governo, genererà dei risparmi per le famiglie stimati fra 26 e 144 euro l’anno.

È quanto emerge da un conteggio effettuato da Facile.it, comparatore di tariffe, prendendo a campione una spesa media di 1.614 euro a famiglia.

La bolletta elettrica, ad esempio, è pari in media a 572 euro l’anno, dei quali 52 euro dovuti per l’IVA al 10%. Qualora l’imposta venisse ridotta al 5%, il risparmio complessivo sarebbe pari a circa 26 euro l’anno, vale a dire poco più di 2 euro al mese.

Più complessa la questione per la bolletta del gas, visto che attualmente è applicata un’IVA “a scaglioni” (al 10% per i primi 480 smc di gas, al 22% oltre questa soglia).

Quindi, considerando che la spesa annuale sostenuta per il gas è pari a 1.042 euro, se la riduzione riguarderà solo l’aliquota del 10%, i benefici sulle tasche dei consumatori sarebbero estremamente ridotti (appena 13 euro) ed il costo complessivo della bolletta scenderebbe a 1.029 euro.

Ben più alto, invece, sarebbe il risparmio qualora il taglio dell’IVA riguardasse anche l’aliquota al 22%, che produrrebbe un beneficio di circa 118 euro l’anno e la bolletta del gas si ridurrebbe fino ad arrivare a 924 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bollette, effetti perlopiù limitati dal possibile taglio dell&#8...