Boeing, domanda cinese di aerei in rialzo nonostante la pandemia

(Teleborsa) – Boeing prevede che le compagnie aeree cinesi acquisteranno 8.600 nuovi aerei, per un valore di 1,4 trilioni di dollari, e servizi di aviazione commerciale, per un valore di 1,7 trilioni di dollari, nei prossimi 20 anni. La società statunitense, produttrice di velivoli per uso sia civile che militare, ha rivisto al rialzo le sue previsioni per il mercato cinese da qui al 2039, anche grazie alla robusta ripresa del Paese dopo la prima ondata della pandemia.

La domanda prevista di 8.600 aerei è pari a un aumento del 6,3% rispetto alla stima di 8.090 aerei che Boeing aveva fatto l’anno scorso. La società prevede che la crescita del mercato cinese non sarà arrestata dalla pandemia, ma continua il trend degli ultimi vent’anni: dal 2000, la flotta di jet commerciali cinesi è cresciuta di sette volte e circa il 25% di tutta la crescita dell’aviazione mondiale negli ultimi dieci anni è arrivata dalla Cina.

“Sebbene la pandemia abbia avuto un grave impatto su tutti i mercati passeggeri del mondo, i driver di crescita fondamentali della Cina rimangono resilienti e solidi – ha affermato Richard Wynne, managing director del marketing di Boeing in Cina – Non solo la ripresa della Cina dalla covid-19 ha superato il resto del mondo, ma anche i continui investimenti governativi per il miglioramento e l’espansione delle sue infrastrutture di trasporto, i grandi flussi di traffico regionale e un fiorente mercato interno fanno sì che questa regione del mondo prospererà”.

Boeing stima che la Cina avrà bisogno di oltre 6.450 nuovi aerei a corridoio singolo nei prossimi 20 anni, ed in particolare quelli della linea 737 saranno i più richiesti. Nel mercato wide-body, Boeing prevede 1.590 consegne entro il 2039 nel Paese, anche se i modelli a fusoliera larga saranno meno richiesti a causa di una ripresa più lenta prevista nel traffico globale a lungo raggio.

Sia la società americana che il suo principale concorrente, Airbus hanno consegnato molti meno aerei quest’anno rispetto al 2019. Boeing e Airbus hanno consegnato 11 e 57 aerei commerciali a settembre 2020, rispetto a 26 e 71 consegne, rispettivamente, nello stesso mese dello scorso anno, secondo i dati di Forecast International. Con appena 98 consegne quest’anno fino ad oggi, Boeing è in ritardo di 204 velivoli rispetto al totale dello scorso anno per i primi tre trimestri. Airbus ha consegnato 341 aerei da gennaio a settembre, rispetto ai 571 dello stesso periodo dell’anno scorso.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Boeing, domanda cinese di aerei in rialzo nonostante la pandemia