Boeing 737 MAX, 4300 velivoli per 92 aerolinee. Ora a Icelandair il suo primo velivolo

(Teleborsa) – Il Boeing 737 MAX è al momento l’ultima generazione di una dinastia di fortunati aeromobili di gran successo la cui origini risalgono addirittura subito dopo la metà degli anni ’60 del secolo scorso. Quest’ultima generazione di bireattori, nati originariamente oramai mezzo secolo orsono per servizi di corto e tutto al più di medio raggio, si basa sulla precedente famiglia di Boeing 737 Next Generation, che andrà a sostituire, divenendo così la quarta famiglia di Boeing 737. Il Max, a seconda della versione, dispone anche della possibilità di prestazioni transatlantiche, ovvero di voli intercontinentali.

La prima vera modifica che differenzia i MAX dai Next Generation è costituita dall’utilizzo dei più grandi ed efficienti motori CFM International LEAP-1B. Anche l’avionica è stata leggermente modificata. Il primo volo per un 737 MAX (MAX 8, immatricolato N8701Q e chiamato “Spirit of Renton”) è stato effettuato il 29 gennaio 2016, quasi 49 anni dopo il “delivery flight” del 737-100, avvenuto il 9 aprile 1967. Al 9 novembre 2015 la Boeing aveva ricevuto ordini per il 737 MAX per un totale di 2.827 unità, nei successivi due anni pressoché raddoppiati a circa 4300 da parte di 92 clienti di tutto il mondo 

E’ di questi giorni l’annuncio della consegna alla compagnia islandese Icelandair del suo primo Boeing 737 MAX, appunto in vista del piano di crescita e rinnovo della flotta del vettore e del rafforzamento proprio delle operazioni transatlantiche.

Il MAX nuova versione migliorata del B-737, si unirà alla flotta del vettore composta da Boeing 757 e 767, che servono destinazioni nel nord-America ed in Europa. L’ordine di Icelandair riguarda 16 B-737 MAX ed è stato sottoscritto con Boeing nel 2013. Si tratta di MAX di due serie, la “8” e la più grande “9”. Entrambi gli aerei offrono al vettore una autonomia più estesa (fino a 6510 km) per aprire nuove rotte in modo redditizio.

Boeing 737 MAX, 4300 velivoli per 92 aerolinee. Ora a Icelandair il su...