BoE, Carney non esclude possibile taglio tassi

(Teleborsa) – La Bank of England potrebbe tagliare i tassi d’interesse a breve, in risposta ad una crescita che si mantiene piuttosto modesta. Lo ha anticipato il governatore Mark Carney durante uno “speech” ad un workshop sul futuro dei target di inflazione presso la banca stessa.

Mark Carney ha ammesso che la BoE potrebbe decidere presto di allentare la politica monetaria se l’economia resta debole. “Se persistono i segnali di una crescente debolezza dell’economia, le valutazioni sulla gestione del rischio potrebbero favorire una risposta relativamente immediata”, ha detto Carney, ricordando che lo spazio di manovra sui tassi è ridotto.

L’economia britannica a fine 2019 ha registrato una crescita ai minimi dal 2012 e l’attività si conferma modesta nonostante il delinearsi di prospettive più chiare sulla Brexit. Attualmente, i tassi d’interesse in Regno Unito sono allo 0,75%, ma all’ultima riunione due membri del Board avevano proposto di abbassare il costo del denaro allo 0,5%. Carney, in quell’occasione, aveva sostenuto la decisione di lasciarli invariati.

Le sollecitazioni arrivate dal governatore della banca centrale inglese hanno penalizzato oggi la sterlina, che ha perso terreno contro le maggiori valute attestandosi ai minimi da due anni: contro dollaro scambia a 1,3044 (-0,44%) e contro euro a 1,1746 (-0,37%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BoE, Carney non esclude possibile taglio tassi