BNL-BNP Paribas, 40 milioni di euro a LU-VE Group per investimenti ecosostenibili

(Teleborsa) – BNL Gruppo BNP Paribas ha strutturato un “positive loan” da 40 milioni di euro per LU-VE Group, con condizioni che diventano ulteriormente migliorative per l’azienda al raggiungimento di precisi obiettivi di sostenibilità. Tra i principali produttori europei di scambiatori di calore statici e ventilati per i mercati della refrigerazione, del condizionamento d’aria e del raffreddamento dei processi industriali, LU-VE Group conta 3.200 collaboratori qualificati, dispone di 16 stabilimenti produttivi in Europa, Russia, Cina, India e Stati Uniti ed esporta in 100 paesi al mondo l’83% della propria produzione.

Nell’ambito della sostenibilità ambientale, la multinazionale sta potenziando sempre di più l’introduzione nei suoi scambiatori di calore dei fluidi refrigeranti naturali (anidride carbonica, ammoniaca e propano) con zero o bassissimo ODP (Ozone Depletion Potenzial) e GWP (Global Warming Potential), in sostituzione degli idrofluorocarburi (HFC), soddisfacendo così le esigenze green dei propri clienti. In questo contesto – spiega BNL in una nota – “il supporto della Banca a una società come LU-VE Group, le cui azioni sono quotate sul mercato MTA di Borsa Italiana, che investe in innovazione tecnologica sostenibile ed è attiva nella salvaguardia dell’ambiente, rientra pienamente nell’impegno di BNL a favore delle realtà produttive di valore del Paese”. In particolare – sottolinea la nota – “la forte presenza di LU-VE Group in Lombardia, nella provincia di Varese, dove ha la sua sede principale, rende l’azione di BNL ancora più significativa, per poter dare un aiuto economico e finanziario il più concreto ed utile possibile a un territorio così duramente colpito dall’emergenza sanitaria Covid-19“.

BNL – spiega la nota –sta realizzando numerosi “positive loan” a favore delle imprese, “per alimentare un circolo virtuoso in termini di sostegno ad una produzione industriale sostenibile, in linea con la strategia di #PositiveBanking di BNL e di BNP Paribas che, attraverso il business, punta a generare un impatto positivo per un futuro migliore, con attenzione soprattutto alle nuove generazioni”. Ad oggi il Gruppo BNP Paribas ha stanziato oltre 180 miliardi di euro in progetti che contribuiscono direttamente al raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ONU. Dal 2016, è partner della “World Bank” nell’emissione dei “Bonds for Sustainable Development” e leader, in Europa nei “Green Bonds“. BNP Paribas è impegnata, inoltre, nel finanziamento delle energie rinnovabili con un nuovo target di 18 miliardi di euro al 2021 e ha recentemente preso nuovi impegni restrittivi nei finanziamenti al carbone, puntando ad un’uscita totale nel 2030 nei paesi Ue e nel 2040 in tutto il mondo. Il Gruppo già non finanzia aziende nell’estrazione e commercializzazione di shale oil, shale gas e petrolio dall’Artico, come anche quelle attive nel business del tabacco.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BNL-BNP Paribas, 40 milioni di euro a LU-VE Group per investimenti eco...