BMW rimbalza dopo il tonfo di ieri

Ottima performance per il produttore di auto di Monaco, che scambia in rialzo del 4,68%. Il titolo rimbalza dopo esser stato investito in quest’ultimo periodo dal panic selling provocato dallo scandalo Volkswagen, che ieri ha coinvolto anche il SUV dlela BMW.

L’analisi settimanale del titolo rispetto al DAX mostra un cedimento rispetto all’indice in termini di forza relativa di BMW, che fa peggio del mercato di riferimento.

Lo status tecnico della casa d’auto bavarese mostra segnali di peggioramento con area di supporto fissata a 78,54 Euro, mentre al rialzo l’area di resistenza è individuata a 79,86. Per la prossima seduta potremmo assistere ad un nuovo spunto ribassista con target stimato verosimilmente a 77,87.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

BMW rimbalza dopo il tonfo di ieri
BMW rimbalza dopo il tonfo di ieri