BMW, ricavi II trimestre in calo del 22%

(Teleborsa) – Perdita netta per Bmw che chiude il secondo trimestre con ricavi in calo del 22,3% a 19,9 miliardi di euro (-34,2% nel segmento auto), 212 milioni in meno rispetto allo stesso periodo del 2019.

Trainato al ribasso dalle attività automobilistiche (-1,55 miliardi di euro) a fronte di una caduta del 25% delle vetture vendute, il
margine operativo è stato negativo per 666 milioni di euro.

Per il 2020 il gruppo automobilistico tedesco prevede un ribasso significativo del risultato imponibile, come conseguenza del Covid-19 ma prevede un margine operativo positivo per la sua divisione automobilistica, compreso tra lo 0 e il 3%, contro il -4% del primo semestre.

Come spiega la casa automobilistica in una nota l’effetto contabile positivo per 805 milioni che ha attenuato la perdita “è dovuto a degli aggiustamenti nei contratti di leasing e di servizi finanziari”. Per il secondo semestre – ha commentato il ceo Oliver Zipse – “
“guardiamo avanti con cauto ottimismo”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BMW, ricavi II trimestre in calo del 22%