Blocco licenziamenti, Orlando: ragionare settore per settore

(Teleborsa) – “Penso che, piuttosto che un provvedimento generale, si può ragionare settore per settore, condizione aziendale per condizione aziendale, su strumenti che affrontino le situazioni dove le ferite sono più profonde”. Così il Ministro del lavoro, Andrea Orlando, ha replicato a chi gli chiedeva un commento sulle parole del leader della Cgil Landini che oggi è tornato a chiedere una proroga del blocco di licenziamenti. E non è stato il solo.


“Poi come agganciare l’utilizzo della cassa all’autorizzazione al licenziamento – ha spiegato, a margine di un evento a Milano – è un tema che, tra l’altro, è attualmente in discussione in Parlamento e possono venire fuori anche delle risposte che vanno nella direzione auspicata dai sindacati”. “Ripeto – ha proseguito Orlando – il nostro problema oggi è trovare strumenti che si adeguino alle diverse situazioni, alle pieghe che che in qualche modo sono rappresentate dalla complessa situazione del mercato del lavoro”.

Il Ministro ha anche anticipato che alla riunione della cabina di regia sulle riaperture prevista per oggi “io penso che si andrà in una direzione che tiene conto del miglioramento. Non so quale sarà esattamente il punto di equilibrio ma sicuramente sarà nella direzione di un allentamento della misure”. “Valuteremo sulla base dei dati – ha spiegato – non c’è mai stata una pregiudiziale contrarietà nè un gusto particolare a mantenere le restrizioni. Abbiamo sempre detto che si può allentare via via che i numeri vanno nella direzione giusta e ora stanno andando nella direzione giusta, anche perchè nelle settimane scorse non si è abbassata la guardia”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Blocco licenziamenti, Orlando: ragionare settore per settore