Black Friday, 8 italiani su 10 pronti a fare shopping

(Teleborsa) – Il 79% degli italiani si è detto pronto a fare shopping durante il Black Friday. È quanto è emerso da una ricerca condotta dalla società di consulenza Boston Consulting Group che ha rilevato che la quota di italiani che farà acquisti quest’anno durante il “venerdì nero” sarà di 4 punti percentuali più alto rispetto lo scorso anno, nonostante il 60% dei consumatori abbia dichiarato di aver tagliato le proprie spese per far fronte all’inflazione. Il budget di spesa va dai 100 e ai 500 euro, con una media di 255 euro a persona, leggermente più bassa rispetto allo scorso anno.

Le super offerte del Black Friday rappresentano sempre di più l’occasione giusta per fare i regali di Natale: il trend in Italia ha registrato un balzo del 14% rispetto al 2021. Nel venerdì nero gli italiani compreranno soprattutto abbigliamento e accessori (60%), dispositivi elettronici (54%) e prodotti beauty (23%). Ma faranno anche acquisti “più consapevoli”: i due terzi degli intervistati tiene conto anche della sostenibilità dei prodotti che metterà nel proprio carrello.

Confesercenti ha approfittato della settimana del Black Friday per denunciare le quote di mercato che “traslocano” dai negozi fisici alle piattaforme on line, sottolineando come da un sondaggio condotto su un campione di 800 italiani e italiane tra i 18 e i 65 anni sia emerso che solo il 29% acquisterà in un negozio di vicinato. “Pioggia di promozioni, novembre è ormai un black month. Quest’anno il periodo degli sconti si è esteso ben oltre i confini della settimana del black Friday, con offerte ‘black’ già dal primo novembre, caratterizzata da una campagna pubblicitaria di dimensioni inedite: l’86% degli italiani maggiorenni – circa 32 milioni di persone – ha ricevuto un’offerta promozionale diretta, soprattutto via mail (79% delle indicazioni), sms (27%), Whatsapp (18%), o telefono (11%). Ad essere bersagliate soprattutto donne, tra cui l’88% dichiara di essere stata raggiunta da un’offerta”, si legge inoltre in una nota.

“Le promozioni autunnali, ormai pervasive, costituiscono un reale vantaggio per i consumatori o sono solo l’ultimo strumento del marketing? L’unico dato certo, ad oggi, è la ricchezza che emigra dall’Italia attraverso le grandi piattaforme internazionali di eCommerce. Le promozioni del Black Friday e di novembre in generale stanno anticipando il Natale e dirottandolo verso il web”, spiega Mauro Bussoni, Segretario Generale di Confesercenti. “È dunque lecito chiedersi se occorre garantire maggiore equilibrio di mercato, invece che lasciare tutto così com’è, assistendo, senza intervenire, alla trasformazione e desertificazione delle nostre città, con le vetrine dei negozi oscurate da cartelli affittasi”, ha aggiunto”.