Bitcoin, crolla in Asia su timori attacco cyber Sud Corea

(Teleborsa) – Brusco crollo del Bitcoin sui mercati asiatici arrivato a registrare perdite a doppia cifra. La criptovaluta è scesa del 15%, per poi recuperare parzialmente, su timori di un cyber attacco alla borsa telematica della Sud Corea.

La moneta elettronica, che in avvio di settimana ha toccato il record di 19.500 dollari, è scesa fino a toccare quota 15.815 dollari negli scambi a Tokyo, sulla notizia che il sistema di scambio sudcoreano, lo Youbit, era stato violato, portando l’azienda a dichiarare che avrebbe avviato la procedura di fallimento.

Il Bitcoin è poi tornato a salire riportandosi sopra la soglia dei 16 mila dollari. La criptovaluta è salita di 20 volte dall’inizio dell’anno.

Per contro a volare è stata la rivale Bitcoin cash, salita per la seconda sessione consecutiva, segnando un rally di oltre 20 punti percentuali al record di 2.735,58 dollari.

Bitcoin, crolla in Asia su timori attacco cyber Sud Corea