Bio On lavora in team con gruppo Sadam sul progetto per l’acido levulinico

(Teleborsa) – Un team composto da Bio On e dal Gruppo Sadam ha iniziato a lavorare ad un progetto per sviluppare processi industriali innovativi, a costi competitivi e basso impatto ambientale, per produrre acido levulinico, un elemento chiave per la futura chimica sostenibile.

Il governo degli Stati Uniti considera l’acido levulinico, un composto naturale che si ricava da biomasse e dalla barbabietola da zucchero, una delle più grandi famiglie dei derivati industriali del futuro ed è ritenuto uno dei 12 più promettenti bio-intermedi dal National Renewable Energy Laboratory. Secondo le più recenti previsioni e sulla base di varie ricerche indipendenti Bio-on stima che la richiesta del mercato mondiale di acido levulinico crescerà di 150-200 volte nei prossimi 7-8 anni.

Per anticipare la crescita della domanda e sfruttare quindi un vantaggio competitivo Bio-on e il Gruppo Sadam hanno avviato un progetto comune per sviluppare processi industriali innovativi per produrre acido levulinico utilizzando come materia prima i sottoprodotti dell’industria dello zucchero.

Bio On lavora in team con gruppo Sadam sul progetto per l’acido&...