Bilancio, Italia promossa da Bruxelles sui conti pubblici 2017

(Teleborsa) – Italia promossa da Bruxelles sui conti pubblici 2017. L’analisi del debito per l’Italia “suggerisce che la regola del debito è rispettata” e
che il Paese è “ampiamente in linea con il braccio preventivo del Patto di stabilità nel 2017”, anche se l’elevato debito viene ritenuto un punto debole e resterà sotto una attenta analisi da parte dell’esecutivo comunitario. Lo scrive la Commissione Europea nelle Previsioni di primavera 2018 del semestre europeo, rivelando le raccomandazioni ai Paesi UE.

“A questo stadio non proponiamo di aprire procedure per deficit eccessivo” su Italia e Belgio. La rassicurazione arriva dal vicepresidente della Commissione Europea, Valdis Dombrovkis che ieri aveva lanciato un monito al Paese alle prese con la formazione del nuovo Governo. 

Parlando dell’UE, Dombrovkis ha aggiunto: “L’Europa registra la crescita più forte in un decennio ed è destinata a continuare quest’anno e il prossimo. Nuovi rischi stanno emergendo, come la volatilità nei mercati finanziari globali e il protezionismo commerciale, dovremmo usare gli attuali tempi buoni per rafforzare la capacità di recupero delle nostre economie, il che significa costruire ammortizzatori fiscali, che darebbero ai paesi più spazio di manovra nella prossima recessione. significa anche riforme strutturali per promuovere la produttività, gli investimenti, l’innovazione e la crescita inclusiva”.

Secondo Bruxelles, l’economia europea sta crescendo al suo ritmo più veloce in un decennio, con occupazione record, recupero degli investimenti e miglioramento delle finanze pubbliche. Secondo le previsioni di primavera 2018 della Commissione, la crescita nei prossimi due anni rallenterà leggermente ma rimarrà solida. La Commissione invita gli Stati membri a non abbassare la guardia e a perseguire riforme strutturali che migliorino il contesto imprenditoriale e le condizioni per gli investimenti, soprattutto attraverso riforme dei mercati dei prodotti e dei servizi, sostenendo l’innovazione, migliorando l’accesso delle piccole e medie imprese ai finanziamenti e combattendo la corruzione.

Bilancio, Italia promossa da Bruxelles sui conti pubblici 2017