Biden rende più facile accesso al credito alle PMI

(Teleborsa) – Il Presidente americano Joe Biden concederà alle PMI un vantaggio competitivo nell’accesso ai prestiti di emergenza, previsti dal Paycheck Protecion Programm. Le modifiche introdotte puntano a superare alcune criticità e favorire l’operatività del fondo da 284 miliardi di dollari, oggi utilizzato per meno della metà, che è parte del più ampio piano anti-Covid del valore 1950 miliardi di dollari.

“Le piccole imprese sono il motore del nostro progresso economico. Sono il collante delle nostre comunità, ma sono state schiacciate”, ha sottolineato il Presidente americano.

L’amministrazione Biden ha deciso quindi che l’accesso al programma di prestiti, per due settimane, sarà riservato alle imprese con meno di 20 dipendenti, ovvero a quelle imprese che hanno fatto più fatica ad ottenere il sostegno finanziario durante la pandemia, risultando svantaggiate rispetto alle aziende di più grandi dimensioni. Fra queste le imprese di ristrutturazioni, i centri di bellezza, i piccoli dettaglianti, ma anche per le imprese straniere stabilmente operanti in USA.

Il nuovo Paycheck Protection Program prenderà il via il 24 febbraio e fino al 9 marzo. Ne beneficeranno soprattutto gli autonomi, le imprese individuali e le micro imprese, che riceveranno più fondi ed avranno anche la possibilità di convertire i prestiti in sovvenzioni vere e proprie se continueranno a pagare i propri lavoratori.

(Foto: Chris Barbalis on Unsplash)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Biden rende più facile accesso al credito alle PMI