Bianchi lancia la “nuova” scuola: coniugare spazi, sicurezza e innovazione

(Teleborsa) – “E’ importantissimo lavorare sugli ambienti educativi. In Italia abbiamo più di 40mila edifici scolastici. Ricordo che da febbraio, quando siamo arrivati, questo Governo ha messo in campo quasi 5 miliardi per le scuole, tra sicurezza sismica e digitalizzazione. Annuncio che abbiamo fondi anche sulle Fsc (Formazione, scuola e sicurezza, ndr) e poi ci sono le risorse del PNRR. Dobbiamo sì mettere in sicurezza le scuole ma dobbiamo pensare anche a nuovi spazi di educazione: le nuove scuole sulle quali stiamo lavorando reinventano lo spazio che è molto più aperto”.

Lo ha detto il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi nel corso del convegno “Edilizia scolastica, Pnrr e nuove opportunità” organizzato da Drigenti scuola, in collaborazione con l’agenzia di stampa Consenso Europa. “Dobbiamo quindi accompagnare la trasformazione della didattica come punto fondamentale di una nuova scuola – ha aggiunto – lo spazio e la sicurezza di questi spazi”

Bianchi ha anche sottolineato come Molti degli investimenti “verranno fatti nei piccoli comuni, in particolare nel Mezzogiorno, dove esistono dei problemi di incapacità di gestione di progetti complessi. Il rischio è che costruiamo una struttura che poi non possa essere realizzata nei tempi del PNRR che sono molto rigidi. Per questo, abbiamo deciso di coinvolgere Cassa depositi e prestiti”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bianchi lancia la “nuova” scuola: coniugare spazi, sicurez...