Beni Stabili colloca 300 milioni di obbligazioni senior non garantite

(Teleborsa) – Beni Stabili  ha lanciato e completato oggi 12 febbraio con successo il collocamento di obbligazioni senior non garantite (senior unsecured notes) per un importo nominale complessivo di 300 milioni di euro con una durata di 10 anni e con una cedola a tasso fisso del 2,375% annuo. Le Obbligazioni sono state prezzate ad uno spread di 133 punti base sul tasso swap di riferimento.

l pool di investitori che ha partecipato a questa transazione a lungo termine, conferma nuovamente l’interesse per il profilo di Beni Stabili da parte della comunità finanziaria nazionale e internazionale. Con questa operazione, che rientra all’interno della strategia di ottimizzazione delle fonti di finanziamento di Beni Stabili ha ulteriormente allungato la scadenza media del debito riducendone allo stesso tempo il costo.

Le Obbligazioni saranno emesse sotto la pari (re-offer price di 99,063%) con un valore nominale unitario minimo di  100.000 euro e multipli interi di 1.000 euro fino a un massimo di 199.000 euro. La data di emissione e di regolamento delle Obbligazioni è prevista per il 20 febbraio 2018.

 I proventi netti dell’emissione fa sapere la società saranno destinati per rifinanziare il debito esistente.

Beni Stabili colloca 300 milioni di obbligazioni senior non garan...