BEI e BERS, accordo per migliorare cooperazione fuori dall’UE

(Teleborsa) – La Banca europea per gli investimenti (BEI) e la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) hanno firmato un accordo per approfondire ed estendere la loro cooperazione al di fuori dell’Unione europea, con l’obiettivo di sviluppare progetti quadro che massimizzino il loro impatto congiunto. L’accordo è stato firmato oggi a Londra tra il presidente della BEI Werner Hoyer e il presidente della BERS Odile Renaud-Basso.

Il quadro tiene conto del mandato, delle politiche e delle procedure di ciascuna istituzione e mira a coprire tutti i tipi di strutture di finanziamento del debito nel settore pubblico o privato, con progetti congiunti e ulteriori aree di cooperazione da selezionare in base alla loro complementarità e al potenziale di impatto congiunto.

“In qualità di banca dell’UE, la BEI sta adottando misure per migliorare l’impatto globale dell’Europa mentre affrontiamo le sfide urgenti che tutti noi dobbiamo affrontare: cambiamento climatico, connettività, posti di lavoro, sostegno a una ripresa sostenibile dalla pandemia – ha commentato Werner Hoyer – I nostri azionisti, gli Stati membri dell’UE, ci hanno chiesto di sviluppare una partnership più efficace con la BERS e l’accordo che abbiamo firmato oggi consentirà alle nostre istituzioni di lavorare ancora meglio insieme”.

(Foto: © Vasin Leenanuruksa/123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BEI e BERS, accordo per migliorare cooperazione fuori dall’UE