Beghelli torna in utile nel 1° semestre 2021

(Teleborsa) – Beghelli – società quotata sull’MTA che opera nel settore elettronico e della sicurezza – ha registrato un fatturato consolidato pari a 76,5 milioni di euro, in incremento del 33,4% rispetto al fatturato di 57,4 milioni di euro al 30 giugno 2020. L’EBITDA si è attestato a 8,5 milioni di euro (+126,8%) e l’utile netto a 2,2 milioni di euro (rispetto alla perdita di 5,6 milioni di euro al 30 giugno 2020). L’Indebitamento Finanziario Totale ammonta a 43,2 milioni di euro (in miglioramento di 11,4 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2020).

“L’incremento dei ricavi consolidati registrato dal gruppo, peraltro risultati maggiori rispetto alle nostre previsioni, testimoniano la capacità dell’Azienda di reagire anche in situazioni di criticità straordinarie – ha dichiarato il presidente Gian Pietro Beghelli – A ciò ha contribuito la overperformance dei prodotti per la sanificazione dell’aria, il cui successo sul mercato riteniamo possa estendersi anche al di là dell’emergenza pandemica, sia a livello nazionale che internazionale, configurandosi quindi come linea di prodotti destinata ad estendersi anche in futuro”.

Beghelli prevede per l’esercizio 2021 “un significativo incremento dei ricavi consolidati rispetto all’esercizio 2020, accompagnati da un significativo miglioramento dell’EBITDA, con livelli di indebitamento finanziario in riduzione, in un quadro complessivo di sostenibilità del proprio business”.

Ottima la performance di Beghelli, che si attesta a 0,448 con un aumento dell’8,21%. A livello operativo si prevede un proseguimento della seduta all’insegna del toro con resistenza vista a quota 0,462 e successiva a 0,497. Supporto a 0,427.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Beghelli torna in utile nel 1° semestre 2021