Bed Bath & Beyond crolla a Wall Street dopo il bilancio

(Teleborsa) – Giornata da incubo per Bed Bath & Beyond, che sta crollando a Wall Street con una discesa di quasi 20 punti percentuali in quella che potrebbe essere ricordata come la peggior sessione dalla quotazione, avvenuta nel 1992.

Il retailer statunitense di articoli per la casa sconta una serie di bocciature da parte degli analisti all’indomani della diffusione del bilancio a luci e ombre.

Il quarto trimestre si è chiuso con un utile netto in calo del 28% a 194 milioni di dollari a causa di un onere collegato alla riforma fiscale, ma al di sopra delle attese degli analisti.

I ricavi sono aumentati del 5,2% a 3,7 miliardi di dollari ma le vendite same-store sono scese oltre il consensus. Inoltre la guidance per l’anno fiscale 2018 è stata ritenuta fiacca dagli analisti.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bed Bath & Beyond crolla a Wall Street dopo il bilancio