Bed Bath & Beyond alza la guidance su primo trimestre positivo

(Teleborsa) – Bed Bath & Beyond, catena americana di negozi al dettaglio di beni per la casa, ha riportato risultati misti per il primo trimestre dell’anno fiscale 2021, terminato il 29 maggio 2021. I ricavi si sono assestati a 1,95 miliardi di dollari, contro gli 1,3 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno e gli 1,87 miliardi previsti dagli analisti. L’utile per azione rettificato è stato di 5 centesimi, contro gli 8 centesimi del consensus. Nonostante la crescita delle vendite, la redditività è stata intaccata dalle spese effettuate per rilanciare la catena, sulla base del nuovo piano strategico annunciato lo scorso anno.

“Abbiamo iniziato l’anno in una posizione di forza e siamo chiaramente sulla buona strada per raggiungere i nostri obiettivi – ha commentato Mark Tritton, Presidente e CEO – Il 2021 segna il primo anno della nostra trasformazione triennale in seguito alle basi che abbiamo posto nel 2020: un anno di cambiamenti storici e necessari per questa organizzazione sullo sfondo di sfide senza precedenti dovute al Covid-19″.

Sulla base della forte performance nel primo trimestre e delle aspettative per il secondo trimestre, la società ha alzato la guidance per l’intero anno fiscale 2021. Bed Bath & Beyond ora prevede un aumento delle vendite nette per l’anno fiscale 2021 a 8,2-8,4 miliardi di dollari da 8-8,2 miliardi, un EBITDA rettificato compreso tra 520 e 540 milioni di dollari e un utile per azione rettificato da 1,40 a 1,55 dollari per azione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bed Bath & Beyond alza la guidance su primo trimestre positivo