BCE, ripresa graduale ma resta elevata incertezza

(Teleborsa) – La ripresa della domanda globale e i vari stimoli alla crescita stanno sostenendo l’attività a livello mondiale e nell’area euro, ma l’incertezza continua a segnare le prospettive economiche di breve termine, data la recrudescenza della pandemia e lo stato di avanzamento delle campagne vaccinali.

Lo ribadisce la BCE nel bollettino economico sottolineando che “i tassi persistentemente elevati dei contagi da coronavirus, l’estensione e l’inasprimento delle misure di contenimento che ne conseguono seguitano ad agire da freno sull’attività economica nel breve periodo”.

Secondo l’Eurotower i progressi delle campagne vaccinali in Europa “dovrebbero porre le basi per un recupero dell’attività economica nell’arco del 2021, sebbene per una completa ripresa sarà necessario attendere ancora qualche tempo”, in un contesto che resta di “elevata incertezza”.
La banca centrale europea avverte che “è probabile che l’inflazione complessiva aumenti ulteriormente nei prossimi mesi”, tuttavia “gli indicatori delle aspettative di inflazione a più lungo termine ricavati dai mercati rimangono su livelli contenuti”. La BCE conferma “l’orientamento molto accomodante della politica monetaria”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BCE, ripresa graduale ma resta elevata incertezza