BCE punta a soluzione paneuropea su pagamenti al dettaglio

(Teleborsa) – Approvato dalla Banca centrale europea un aggiornamento della strategia dell’Eurosistema per i pagamenti al dettaglio. La fininalità – secondo quanto riferisce il Consiglio direttivo della Bce – è assicurare che l’offerta di servizi di pagamento all’avanguardia sia rispondente alle esigenze dei soggetti interessati a livello europeo e che le soluzioni di pagamento al dettaglio europee siano sicure ed efficienti per tutta la collettività.

L’obiettivo primario della strategia – si legge in un comunicato pubblicato all’indomani della riunione del Consiglio Bce e contenete elementi aggiuntivi rispetto alle decisioni di politica monetaria – è sostenere lo sviluppo di una soluzione paneuropea per i pagamenti presso i punti di interazione. La Bce punta, inoltre, a rendere pienamente operativi i pagamenti istantanei, che saranno offerti a tutti i cittadini e a tutte le imprese in Europa a condizioni vantaggiose. In aggiunta – evidenzia la nota – l’Eurosistema amplierà i lavori sul miglioramento dei pagamenti transfrontalieri oltre l’area dell’euro e l’Ue, agevolando le imprese e i cittadini europei nell’effettuare e nel ricevere pagamenti internazionali. Infine, l’Eurosistema estenderà il proprio supporto attivo all’innovazione, alla digitalizzazione e alla realizzazione di un ecosistema europeo per i pagamenti innovativo, ivi compreso il sostegno alle fintech europee.

In parallelo, l’Eurosistema sta intensificando le attività sulla potenziale emissione di un euro digitale. Questo tuttavia non implica l’intenzione di sostituirsi al settore privato nell’erogazione di servizi di pagamento. Oltretutto, soggetti privati quali gli intermediari sottoposti a vigilanza sarebbero più adatti a offrire soluzioni front-end e servizi accessori e a sviluppare nuovi modelli imprenditoriali basati su un euro digitale, qualora fosse introdotto.

A fine novembre, in seguito all’esame dello ‘Study on the payment attitudes of consumers in the euro area’ e “alla luce dei mutamenti in atto e al fine di continuare a monitorarne l’evoluzione”, la Bce ha anche deciso di condurre monitoraggi su base biennale sulle abitudini di pagamento nell’area euro. Il prossimo rapporto è previsto entro la fine del 2022.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BCE punta a soluzione paneuropea su pagamenti al dettaglio