BCE, Mersch “regole NPL per garantire banche in salute e uguali per tutti”

(Teleborsa) – La BCE non punta a razionalizzare il credito ma ad avere banche sane. Lo ha chiarito Yves Mersch, membro del Comitato esecutivo della banca centrale, al convengo su banche e regolamentazione dell’Università Bocconi di Milano.

“La nostra intenzione non è limitare la capacità di elargire crediti da ma di avere un sistema bancario sano”, ha detto il banchiere, rispondendo ad una domanda relativa al giro di vite della BCE sulla copertura degli NPL, cui si è opposta con forza l’ABI.

“Non sono misure rivolte a un solo Paese”, ha sottolineato, ricordando che attualmente  “c’è una consultazione pubblica in corso per la gestione dello stock di questi crediti non performanti che riguarda tutta l’Europa”.

Nel suo intervento scritto, Mersch ha parlato perlopiù di politica monetaria e regolamentazione ed ha sottolineato che “il piano di acquisti di titoli ha portato a concreti miglioramenti delle condizioni finanziarie e del credito nell’Area Euro” e ribadito che l’Istituto di Francoforte “ha dispiegato le sue numerose conoscenze tecniche e i suoi vari modelli con grande efficacia in questi ultimi anni difficili”.

“Ci siamo fatti guidare e continueremo a farci guidare dal crescente numero di ampi e dettagliati database, nel decidere la nostra linea prudenziale e macroeconomica”, ha assicurato il banchiere, aggiungendo che, in tema di scelte di politica monetaria ed alla luce dell’esperienza vissuta, “il buon senso e, forse ancor prima, l’umiltà restano ciò su cui si punta”.

BCE, Mersch “regole NPL per garantire banche in salute e uguali per tutti”
BCE, Mersch “regole NPL per garantire banche in salute e uguali ...