BCE, Lagarde teme collasso ecnomia in caso di crisi prolungata

(Teleborsa) – Scenari catastrofici sarebbero stati dipinti dalla Presidente della BCE Christine Lagarde, durante una videoconferenza con i capi di Stato e di Governo della UE. Secondo il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung, la numero uno dell’Eurotower avrebbe preannunciato un collasso del PIL dell’Eurozona fino al 10% nello scenario peggiore.

Se le misure di isolamento decise dai governi europei per arginare l’emergenza durassero un mese – avrebbe detto – il PIL potrebbe scendere dell’1,3%, ma se si prolungassero ad un intero trimestre, si registrerebbe un crollo del 5%, ben al di sopra del -4,4% registrato durante la crisi del 2009.

Questo non sarebbe neanche lo scenario peggiore, in quanto non è irrealistico pensare che la crisi si prolunghi di più, gli esperti della BCE stimano che potrebbe verificarsi una contrazione del PIL fino al 10%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BCE, Lagarde teme collasso ecnomia in caso di crisi prolungata