BCE, Lagarde: necessario “schermare” economia. BTP in festa, spread in calo

La Presidente insiste sul gioco di squadra e assicura che l'Istituzione da lei guidata "continuerà a fare la sua parte"

Un messaggio forte e chiaro quello lanciato dalla Presidente della BCE Christine Lagarde alla European Semester Conference organizzata dal Parlamento UE e dalla presidenza di turno portoghese. “Proteggere l’economia europea fino a quando non sarà raggiunta l’immunità diffusa“.

Nell’UE “dobbiamo spingere assieme, a tutti i livelli per raggiungere i nostri obiettivi comuni e assicurare che l’Europa possa emergere dalla pandemia più forte”, ha spiegato. “Oggi, (ieri, ndr) il 22 febbraio è il giorno della nascita di Lord Robert Baden-Powell, il fondatore dello scouting. E il motto degli scout, sii preparato, èadatto anche a noi. Per l’Europa, essere preparata a portare un cambiamento positivo nel 2021 e oltre, significa che i policy maker nazionali e europei mantengano il gioco di squadra. La BCE – ha ribadito – continuerà a fare la sua parte”, continuando a preservare “condizioni finanziarie favorevoli” fino a quando la crisi pandemica non sarà superata. E queste condizioni includono anche i tassi di interesse sui titoli di Stato.

E il piano di acquisti di titoli anticrisi PEPP “continuerà ad essere uno strumento cruciale”, ha aggiunto. “La Bce – ha affermato Lagarde – continuerà a sostenere tutti i settori dell’economia preservando condizioni finanziarie favorevoli durante il periodo pandemico, come ha fatto fin da inizio crisi. Questo impegno implica guardare a indicatore su tutta la catena di trasmissione della nostra politica monetaria: dai tassi senza rischi, ai costi di rifinaziamento degli Stati, all’erogazione di prestiti bancari a imprese e famiglie”.

Netta reazione positiva sui titoli di Stato italiani agli impegni rilanciati dalla Presidente Lagarde, a sostenere condizioni finanziarie favorevoli anche guardando proprio alle emissioni pubbliche per tutta la fase della pandemia. Nel pomeriggio, dopo il suo intervento a un convegno del Parlamento Ue, i rendimenti dei Btp a 10 anni sono scesi allo 0,60%.

Ma soprattutto, complice un leggero rialzo dei tassi sui titoli equivalenti della Germania, i Bund, è lo spread a calare in modo più marcato: a 89 punti base, secondo MTS, laddove prima che parlasse Lagarde fluttuava attorno a 95-96 punti base.

Una linea condivisa anche esecutiva dalla direttrice esecutiva del Fondo Monetario Internazionale, Kristalina Georgieva, intervenuta  all’European Semester Conference.  Le politiche di sostegno pubblico alle economie nei Paesi dell’UE colpiti dalla pandemia devono continuare fino a quando si sarà pienamente usciti dalla crisi, per essere gradualmente ritirate solo successivamente.

“Fino a quando la pandemia non sarà sconfitta, il sostegno alle imprese e alle famiglie dovrà continuare. Il ritiro graduale deve seguire, non precedere – ha sottolineato Georgieva, -, un’uscita durevole dalla crisi sanitaria. E’ importante internamente e anche in termini di ricadute: un inasprimento prematuro della politica quando le economie più colpite sono ancora profondamente fragili potrebbe esacerbare le divergenze tra i Paesi”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BCE, Lagarde: necessario “schermare” economia. BTP in fest...