BCE, Hansson vede inflazione in aumento nella zona euro

(Teleborsa) – Il membro del consiglio direttivo della BCE, Ardo Hansson ha detto che la recente bassa inflazione nell’area dell’euro è stata il risultato di “una combinazione di fattori”. E, la maggior parte di questi fattori è “di natura temporanea”. Pertanto, per il governatore della banca centrale dell’Estonia, l’impatto di questi fattori si “indebolirà” nel tempo e l’inflazione nella zona euro è destinata a salire grazie alla crescita dell’economia.

Secondo Hansson, “dobbiamo quindi essere ancora pazienti nel raggiungimento del nostro obiettivo di stabilità dei prezzi”. 

Gli addetti ai lavori, stimano la chiusura del programma di Quantitative Easing, entro la fine di quest’anno, e un successivo intervento sui tassi attorno al secondo trimestre del 2019.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BCE, Hansson vede inflazione in aumento nella zona euro