BCE, Draghi: “Rischi al ribasso per economia. Decisi ad agire”

(Teleborsa) – Il Presidente della BCE Mario Draghi ha confermato che i rischi relativi alle prospettive di crescita dell’Eurozona restano orientati al ribasso e che l’inflazione si conferma piuttosto lontana dal target del 2%. E proprio su queste basi, il Consiglio direttivo oggi ha preannunciato una serie di misure che potrebbe lanciare nei prossimi mesi per sostenere la crescita e l’inflazione.

La BCE oggi ha lasciato invariati i tassi d’interesse, come ampiamente atteso, ma ha anche anticipato l’arrivo di nuove misure, indicandone tre in particolare: un taglio dei tassi (cambio della forward guidance), un “tiering” del tasso sui depositi ed un nuovo Piano di Quantitative Easing.

Draghi, in conferenza stampa, ha spiegato che nell’Eurozona le aspettative di inflazione restano “sottotono” e subiscono i contraccolpi di numerose incertezze, che stiamo vivendo da diversi mesi, almeno un anno, legate a fattori geopolitici, alla guerra tariffaria, alla Brexit, alla vulnerabilità dei mercati emergenti ed in particolare dell’economia cinese.”Tutti fattori che vanno a impattare, indebolendo le prospettive dell’economia”.

Il Presidente della BCE, rispondendo ad una domanda sull’unanimità delle decisioni assunte, ha confermato che “c’è stato un generale accordo per quanto attiene alle prospettive ed alla situazione attuale dell’economia, che è destinata sperimentare una frenata nella seconda metà dell’anno. “Per bilanciare questi rischi abbiamo preso le decisioni appena illustrate”, ha spiegato.

“L’incertezza che continua ad aleggiare – ha aggiunto Draghi – si sta concretizzando in un rischio più forte, l’inflazione non raggiunge gli obiettivi, la convergenza è quella che sappiamo, ma non è nei tempi previsti”. Di qui, la necessità condivisa dall’intero Board della BCE di “agire” per assicurare il raggiungimento dell’obiettivo di inflazione.

“Siamo pronti ad adeguare tutti gli strumenti per assicurare che l’inflazione possa proseguire in modalità sostenuta”, ha assicurato il numero uno dell’Eurotower, ammettendo “non tutti convergiamo su specifiche modalità da adottare, ma quello che conta è che tutti siamo decisi a portare avanti queste misure e tutti siamo pronti ad agire”.

BCE, Draghi: “Rischi al ribasso per economia. Decisi ad agi...