Bca Popolare Milano, cala l’utile nei primi 9 mesi, pesa fondo solidarietà

(Teleborsa) – Banca popolare di Milano ha chiuso i primi 9 mesi dell’anno con un utile netto di 88,1 milioni a fronte dei 202 milioni dello stesso periodo del 2015.

Al netto delle componenti non ricorrenti l’utile è di 184 milioni e si confronta con i 222,9 milioni al 30 settembre 2015 su base omogenea. Sul risultato, spiega la banca in una nota, ha pesato soprattutto il fondo di solidarietà con un onere di 165 milioni “in coerenza con i costi di integrazione previsti dal progetto di fusione” con Banco popolare.

La raccolta diretta (debiti verso clientela, titoli in circolazione e passività finanziarie valutate al fair value) si attesta a 36.529 milioni, in lieve riduzione sia rispetto a fine giugno 2016 (-0,7%) che rispetto a fine 2015 (-2,9%). Al 30 settembre 2016 il totale delle attività deteriorate lorde del gruppo si attesta a 6.100 milioni (-0,6% anno su anno, +0,5% trimestre su trimestre), mentre i crediti dubbi netti (3.618 milioni) segnano una flessione 2,6% rispetto all’anno precedente, confermandosi stabili trimestre su trimestre da quattro trimestri.

Il Common equity tier 1 ratio si attesta all’11,59%.

Bca Popolare Milano, cala l’utile nei primi 9 mesi, pesa fondo&n...