Bca Carige, chiude terza tranche aumento e si prepara a tornare in Borsa

(Teleborsa) – Banca Carige chiude l’aumento di capitale e si prepara al rientro in Borsa, avendo superato il 10% di flottante necessario a riavviare le negoziazioni, in seguito allaconclusione della terza tranche dell’aumento di capitale da 700 milioni di euro complessivi.

La banca ligure ha concluso la Terza Tranche dell’aumento, pari a 85 milioni, destinata agli attuali azionisti, che aveva preso il via il 4 dicembre 2019. Durante il periodo di offerta sono pervenute richieste di sottoscrizione per circa 16,8 miliardi di nuove azioni ordinarie, pari al 19,7% circa dell’importo della Terza Tranche dell Aumento, per un controvalore complessivo di circa 16,8 milioni di euro.

Il Fondo Interbancario (FITD) ha prestato garanzia per l’acquisto delle azioni della Terza Tranche non sottoscritte dagli attuali azionisti. Considerati quindi i 10 miliardi di azioni gratuite che verranno assegnate dallo SVI (Schema Volontario del FITD) agli attuali azionisti ed i 16,8 miliardi di azioni oggetto di richiesta di sottoscrizione (pari al 2,2% del capitale sociale post esecuzione integrale dell Aumento), risulta già superato il 10% del flottante, soglia identificata come necessaria ai fini della riammissione alle negoziazioni.

Il regolamento dell intera operazione di Rafforzamento Patrimoniale è previsto per il 20 dicembre subordinatamente alla contestuale cessione dei crediti NPE ed emissione delle Obbligazioni Subordinate Tier 2.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bca Carige, chiude terza tranche aumento e si prepara a tornare in Bor...