BBVA raggiunge accordo con i sindacati su piano esuberi

(Teleborsa) – Banco Bilbao Vizcaya Argentaria (BBVA) raggiunge un accordo con i sindacati sul piano di esuberi che riguarderà 2.935 persone, circa il 10% dei dipendenti del colosso bancario iberico. L’accordo comprende anche la chiusura di 480 filiali.

BBVA prevede un costo complessivo dalla ristrutturazione di 920 milioni di euro a fronte di risparmi annui nell’ordine dei 250 milioni a partire dal 2022.

La notizia non scalda il titolo BBVA che cede sulla piazza di Madrid l’1,39% allineandosi alla debolezza dell’intero mercato.

A livello comparativo su base settimanale, il trend di Banco di Bilbao evidenzia un andamento più marcato rispetto alla trendline dell’Ibex 35. Ciò dimostra la maggiore propensione all’acquisto da parte degli investitori verso la banca spagnola rispetto all’indice.

Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 5,283 Euro, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 5,213. L’equilibrata forza rialzista di BBVA è supportata dall’incrocio al rialzo della media mobile a 5 giorni sulla media mobile a 34 giorni. Per le implicazioni tecniche assunte dovremmo assistere ad una continuazione della fase rialzista verso quota 5,353.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BBVA raggiunge accordo con i sindacati su piano esuberi