Battuta d’arresto per gli ordinativi industriali negli USA

(Teleborsa) – Si ferma, inaspettatamente, la richiesta per gli ordinativi di beni durevoli americani.

Nel mese di agosto, gli ordini hanno evidenziato una variazione nulla rispetto al +3,6% rivisto del mese precedente (+4,4% la prima lettura). Le attese del mercato erano per una discesa dell’1,4%.

Il dato è stato comunicato dal Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti (Bureau of the Census).

Se si esclude il settore dei trasporti il dato (core) ha segnato un aumento dello 0,6% rispetto al -0,8% rivisto di luglio (+1,5% la prima lettura). Escludendo il settore della difesa, invece, gli ordini hanno registrato un decremento dell’1% (+3% il dato precedente).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Battuta d’arresto per gli ordinativi industriali negli USA