BASF batte le attese con i conti del secondo trimestre. Guidance rivista al rialzo

(Teleborsa) – BASF, società tedesca e una delle più grandi al mondo nel settore della chimica, ha registrato risultati migliori delle attese nel secondo trimestre del 2021. Le vendite sono aumentate del 55,8% a 19.753 milioni di euro. Ciò è stato trainato dall’aumento dei prezzi (+35%) e dei volumi (+28%), compensati dagli effetti valutari negativi (–7%). Le stime degli analisti erano per vendite pari a 17.157 milioni di euro. L’EBIT ante special item dovrebbe essere pari a 2.355 milioni di euro, in considerevole aumento rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente (226 milioni di euro). Il dato si confronta con i 1.965 milioni di euro attesi dal mercato.

Sulla base del forte sviluppo del business nella prima metà del 2021, BASF ha rivisto al rialzo la propria guidance per l’intero anno, sia per le vendite che per l’EBIT ante special item. Il gruppo tedesco prevede ora vendite da 74 a 77 miliardi di euro (la stima precedente era compresa da 68 a 71 miliardi di euro). L’EBIT ante special item dovrebbe ora attestarsi tra 7 miliardi di euro e 7,5 miliardi di euro (la prospettiva precedente era per 5-5,8 miliardi di euro).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BASF batte le attese con i conti del secondo trimestre. Guidance rivis...