Barclays giù a Londra. Il Ceo Jes Staley si dimette per scandalo Epstein

(Teleborsa) – Dimissioni choc per il Ceo di Barclays, Jes Staley, coinvolto nello scandalo Epstein. Le azioni della banca stanno reagendo piuttosto male alla Borsa di Londra, dove perdono l’1,55%, facendo decisamente peggio del comparto bancario.

La banca britannica ha annunciato di essere venuta a conoscenza delle “conclusioni preliminari” di un’indagine condotta dalla Financial Conduct Authority e dalla Prudential Regulatory Authority sui rapporti fra Staley ed il defunto faccendiere Jeffrey Epstein, accusato di prostituzione e traffico di minori.

La banca, dicendosi “delusa” dei risultati dell’indagine, ancora in corso, ha precisato che questa “non ha portato a conclusioni che il signor Staley abbia visto o fosse a conoscenza di nessuno dei presunti crimini di Epstein”.

Staley aveva conosciuto Epstein, in qualità di cliente, quando era a capo dell’attività di gestione patrimoniale di JPMorgan all’inizio del 2000. Le loro relazioni però erano proseguite anche dopo la condanna del finanziere americano, accusato di prostituzione minorile, e Staley aveva addirittura fatto visita ad Epstein in Florida nel 2009, quando questi stava già scontando la sua pena.

Barclay ha confermato di voler portare avanti il progetto di creazione di una grande investment bank, delineato dal Ceo Staley, ed ha quindi nominato il capo dei mercati globali C.S .Venkatakrishnan quale nuovo Amministratore delegato.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Barclays giù a Londra. Il Ceo Jes Staley si dimette per scandalo Epst...