Banzai cambierà nome in ePrice, presenta piano al 2021

(Teleborsa) – Il CdA di Banzai  ha approvato le linee guida del nuovo piano strategico di ePrice, che si basa su un forte sviluppo organico nelle vendite di elettrodomestici, sulla forte crescita del marketplace e sull’apertura della propria piattaforma a nuovi servizi diretti ai consumatori italiani e alle loro famiglie.

Nei prossimi cinque anni la società punta ad aumentare la quota di mercato del Tech&Appliance fino al 21% dal 15% attuale grazie allo sviluppo di quattro direzioni strategiche, in parte già indicate in sede di IPO.

Il piano di investimenti è di circa 40 milioni a supporto della piattaforma tecnologica e di 10 milioni per la comunicazione sul brand.

Il piano strategico 2017-2021 prevede un ebitda margin al 4-6% nel medio periodo, ebitda e cash flow operativo a break even nel 2018 e una solida posizione di cassa attesa a 50-55 milioni a fine 2016 che può consentire acquisizioni opportunistiche.

Banzai cambia nome in ePrice. “Abbiamo disegnato un percorso 2017-2021 che segna un passo importante nella evoluzione della nostra offerta”, ha commentato Paolo Ainio Executive Chairman di Banzai. Con il cambio di denominazione della società ci “mettiamo la faccia” e “puntiamo con decisione sulla nuova generazione dell’e-commerce che, da semplice trasportatore di pacchi al miglior prezzo, diventerà sempre di più un interlocutore completo capace di soddisfare i bisogni delle famiglie italiane che, oltre all’acquisto dei prodotti, richiedono sempre più i servizi di installazione e manutenzione dei prodotti più complessi, l’assicurazione sulle rotture e anche modalità innovative di pagamento”.

Banzai cambierà nome in ePrice, presenta piano al 2021