Bankitalia, sofferenze nette in lieve aumento a novembre

(Teleborsa) – Pressoché stabili le sofferenze in bilancio delle banche italiane nel mese di novembre, con un lieve calo per le lorde e un piccolo aumento per le nette.

Secondo i dati pubblicati da Bankitalia su “Banche e moneta”, a fine novembre il totale delle sofferenze lorde in capo agli istituti di credito residenti in Italia ammontava a 173,070 miliardi di euro (173,782 nel mese precedente) mentre quelle nette risultavano pari a 66,295 miliardi (65,868 miliardi a ottobre).

Bene i prestiti al settore privato, con un incremento per le imprese non finanziarie e un dato stabile per le famiglie. In particolare si è registrato un tasso di crescita dell’1,4% dal +1% di ottobre: i prestiti alle famiglie restano stabili al 2,8% mentre quelli alle imprese aumentano di 0,3% su base annua (-0,5% a ottobre). 

In crescita i depositi del settore privato, del 4,6% su base annua dopo il +4,8% di ottobre. 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bankitalia, sofferenze nette in lieve aumento a novembre