Bankitalia conferma previsioni Italia prossime a zero

(Teleborsa) – Bankitalia conferma previsioni abbastanza pessimistiche sulla crescita dell’Italia, con un PIL che si confermerà prossimo allo zero e con “numerosi fattori di rischio” per il futuro.

Lo ha confermato il vicedirettore dell’Istituto di Via Nazionale, Alessandra Perrazzelli, alla 51esima Giornata del credito, aggiungendo che fra i fattori di rischio che gravano sull’Italia e l’Eurozona vi sono in primo luogo i “rischi derivanti dai conflitti commerciali”.

“L’attività risente della fase negativa del ciclo industriale nell’Area Euro, particolarmente sfavorevole nel settore manifatturiero della Germania, con cui le imprese italiane hanno stretti legami produttivi e commerciali”.

La dirigente di Palazzo Koch ha parlato anche delle aggregazioni bancarie, sollecitando un’accelerazione per porre rimedio al calo della redditività. La Perrazzelli ha parlato della “necessità che si avvii un nuovo ciclo di aggregazioni”, spiegando che “in passato le fusioni e le acquisizioni hanno rappresentato la modalità più diffusa e rapida con cui sono stati riassorbiti gli eccessi di capacità produttiva nel settore bancario, favorendo l’uscita dal mercato degli intermediari meno efficienti”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bankitalia conferma previsioni Italia prossime a zero