Bankitalia, boom di segnalazioni di riciclaggio e operazioni “sospette”

(Teleborsa) – E’ boom di riciclaggio ed operazioni “sospette”, mentre calano le segnalazioni relative al finanziamento del terrorismo. Lo segnala l’ultimo rapporto dell’UIF, l’Unita’ di informazione finanziaria della Banca d’Italia, secondo cui le segnalazioni di operazioni “sospette” sono salite del 7% a 13.187 nel 2020.

Il secondo semestreha fortemente contribuito all’andamento complessivo dell’anno: le segnalazioni di operazioni “sospette” sono cresciute del 10,3% a 60.220, che “costituiscono in assoluto il maggior numero di segnalazioni pervenute in un semestre”

In particolare le segnalazioni di riciclaggio sono aumentate dell’11,1% a 59.760 ed hanno più che compensato le minori segnalazioni relative al finanziamento del terrorismo (267) e alla voluntary disclosure (178).

Nel complesso gli importi delle operazioni segnalate hanno sfiorato i 49 miliardi di euro, in linea con l’anno precedente, mentre sono aumentati gli importi delle segnalazioni contenenti operazioni solo prospettate (da 3 a 9 miliardi), riferibili principalmente a sospetti tentativi di truffe nell’ambito della emergenza sanitaria.

Nel secondo semestre l’Unità ha analizzato e trasmesso agli Organi investigativi 60.457 segnalazioni e ha adottato 15 provvedimenti di
sospensione di operazioni sospette per un valore di 10,4 milioni di euro (21 provvedimenti e 8,2 milioni nel secondo semestre del 2019).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bankitalia, boom di segnalazioni di riciclaggio e operazioni “so...