Bank of Japan più ottimista sull’economia farà fluttuare acquisti titoli

(Teleborsa) – La Bank of Japan ha una visione più ottimista sull’economia giapponese (produzione ed esportazioni), ma appare più cauta riguardo l’inflazione, che si mostra ancora distante dal target del 2%. 

Lo dicono i verbali (minutes) dell’incontro del comitato di politica monetaria del 26-27 aprile, che segnalano la possibilità di un rallentamento “temporaneo” degli acquisti di asset.

In questo scenario moderatamente favorevole, la BoJ conferma una politica monetaria tendenzialmente espansiva, ma apre alla possibilità di calibrare l’ammontare di acquisti di titoli di stato volta per volta, nell’ambito dell’annuinciato piano di quantitative easing.

“I membri (del comitato di politica monetaria, NdR) hanno confermato la possibilità di fluttuazioni degli acquisti di titoli di stato, entro un certo range ed in base alla condizioni di mercato, ed hanno convenuto che ciò non creerà problemi alla guidance della BoJ sulle operazioni di mercato”., si legge nei verbali.

E’ l’inizio di una exit strategy? Il Governatore della BoJ, Haruiko Kuroda, ha risposto chiaramente a questo riguardo, sottolineando che questo non è l’accenno del ritiro progressivo del piano di quantitative easing.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bank of Japan più ottimista sull’economia farà fluttuare acqui...