Bank of England rivede al ribasso le stime sul PIL

(Teleborsa) – Oltre al taglio dei tassi ed all’aumento del programma di acquisto di asset di 70 miliardi di sterline sino ad un importo di 435 miliardi, la Bank of England ha ridotto drasticamente le stime sul Prodotto Interno Lordo britannico. 

La banca guidata da Mark Carney, per il 2017, ha stimato un PIL in rialzo dello 0,8% dal +2,3% e per il 2018 da +2,3% a +1,8%.  Confermate le previsioni di crescita per il 2016 al 2%.

In scia all’indebolimento della sterlina, la BoE si attende ora un rialzo dell’inflazione all’1,9% nel terzo trimestre del 2017. In questo caso si tratta di una stima al rialzo rispetto al +1,5% della precedente previsione. Nell’arco di 2-3 anni, la banca centrale britannica prevede un tasso di inflazione in aumento fino al 2,4%. 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bank of England rivede al ribasso le stime sul PIL