Bank of England ora è pronta a rialzare i tassi

La Bank of England (BoE) potrebbe rialzare i tassi di interesse in Gran Bretagna prima del previsto. Ne è convinta Kristin Forbes, membro del comitato di politica monetaria della BoE confermando quanto già in precedenza.

“Le notizie sull’economia internazionale non mi hanno indotta a rivedere le mie precedenti aspettative secondo le quali il primo rialzo dei tassi di interesse nel Regno Unito avverrà il prima possibile” ha spiegato Forbes durante un incontro con un gruppo di imprenditori a Brighton, nel sud dell’Inghilterra. Il “sentimento di morte e desolazione” per i mercati emergenti è esagerato, ha aggiunto Forbes.

Nella riunione di politica monetaria di settembre, la Federal Reserve ha lasciato invariati i tassi di interesse a zero, nonostante le aspettative da parte degli investitori di un piccolo aumento, segno che i membri della banca centrale erano preoccupati per l’economia mondiale. La maggior parte degli economisti ritengono che la Bank of England aspetterà la Fed prima di muoversi in quanto un inasprimento della politica monetaria prima degli Stati Uniti potrebbe far apprezzare la sterlina a discapito delle esportazioni britanniche.

Le dichiarazioni di Forbes si aggiungono alle osservazioni fatte dalla maggior parte degli altri membri della Banca d’Inghilterra, ovvero che i tassi di interesse inizieranno a salire con molta probabilità all’inizio del prossimo anno. C’è da dire però che gli ultimi dati economici hanno mostrato un rallentamento dell’economia inglese nel terzo trimestre, così come l’inflazione è stata negativa nel mese di settembre, ben lontano dal target del 2% fissato dalla banca centrale britannica. Statistiche che potrebbero suggerire ai membri del BoE, che c’è ancora ampio spazio di manovra per lasciare i tassi bassi, anche se i forti aumenti della disoccupazione e dei salari indicano che l’economia è pronta a un piccolo aumento dei costi di finanziamento.

Bank of England ora è pronta a rialzare i tassi