Bank of England esorta le banche a continuare a concedere prestiti alle aziende

(Teleborsa) – “È nell’interesse delle banche continuare a sostenere l’economia concedendo prestiti alle imprese”, perché “se queste imprese non sono in grado di soddisfare le loro esigenze di finanziamento, ciò potrebbe aggravare lo stress economico e innescare perdite per le banche sui loro prestiti”. L’avvertimento arriva dal Comitato di politica finanziaria della Banca d’Inghilterra, che esorta gli istituti di credito britannici a tenere i rubinetti aperti, anche se il governo sta pianificando di ridurre le garanzie messe in campo dall’inizio della pandemia.

La BOE ha sottolineato che gli stress test hanno dimostrato che le banche del Regno Unito sono abbastanza forti da continuare a sostenere famiglie e imprese, grazie ai loro livelli elevati di capitale. “Ciò consentirebbe loro di assorbire perdite molto grandi pur continuando a prestare”, viene evidenziato in un rapporto pubblicato oggi.

Grazie anche alle garanzie governative, le imprese britanniche hanno preso in prestito quasi 90 miliardi di sterline (105 miliardi di euro) nel 2020, rispetto a circa 20 miliardi (23 miliardi di euro) nel 2019. Dall’inizio della pandemia, la Bank of England ha ridotto la riserva di capitale che le banche devono detenere per assorbire potenziali perdite, per potenziare la loro capacità di prestare soldi a imprese e famiglie.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bank of England esorta le banche a continuare a concedere prestiti all...