Bank of America cede le carte di credito del Regno Unito a Lloyds

(Teleborsa) – Bank of America vende la divisione carte di credito del regno Unito a Lloyds per 1,9 miliardi di sterline, pari a 2,35 miliardi di dollari.

Lloyds, che era stata nazionalizzata durante la crisi finanziaria con un’iniezione di liquidità da 20 miliardi ed è ancora partecipata dal governo, realizza così la sua prima grande acquisizione dopo quel periodo nero della sua storia. La business unit delle carte di credito servirà a diversificare i suoi affari ed affrancarsi dalla dipendenza dal mercato dei mutui.

Lloys ha detto che conta di generare ritorno superiori al costo dell’investimento già nel primo anno dopo l’acquisizione e di veder crescere l’EPS del 3% il primo anno e del 5% nel secondo anno. 

Dal canto suo Bank of America, che aveva messo in vendita le carte di credito sin dal 2011, completa il percorso di focalizzazione solo sugli Stati Uniti, dopo aver già venduto altre attività in altri Paesi.

Bank of America cede le carte di credito del Regno Unito a Lloyd...